Sistemi di illuminazione Martinelli Luce in pCon

Ispirato alla natura e alle forme geometriche

Martinelli Luce nasce nel 1950 grazie all’intuizione di Elio Martinelli, uno dei designer più importante degli anni ’60 e ’70 nel campo dell’illuminazione.

Oggi l’azienda è presieduta dalla figlia Emiliana che, insieme al figlio Marco, ha ereditato la passione e il rigore per un lavoro caratterizzato da un linguaggio estetico ispirato alla natura e alla purezza delle forme geometriche. La forte vocazione all’innovazione tecnologica e la capacità di rispondere alle richieste del mercato hanno reso il marchio un punto di riferimento nel settore dell’illuminazione.

Martinelli Luce si ispira da sempre ad alcuni valori fondamentali: l’innovazione, che volge verso nuove tecnologie produttive e materiali con una spinta al cambiamento, e l’essenzialità, che esprime una filosofia di produzione priva di fronzoli: semplice, elegante e funzionale. Esempi perfetti sono le iconiche lampade Pipistrello e Cobra, che dopo oltre 50 anni resistono ancora con un fascino unico nel tempo.

L’azienda vuole stimolare nuovi punti di vista ispirando, attraverso i suoi prodotti, la curiosità e la creatività delle persone, che siano ingegneri, architetti, rivenditori o privati. I prodotti Martinelli Luce, con le loro linee, la loro personalità, la loro luce, sono patrimonio di uno stile progettuale che ha saputo essere sensibile al rigore e alla chiara visione del mondo del design, non prestandosi a mode o pure logiche commerciali.

Semplifica la creazione dei sistemi di illuminazione flessibili

Molti dei prodotti Martinelli Luce sono architetturali, consentendo agli interior designer di creare composizioni personalizzate che rispondono alle esatte esigenze di ogni progetto.

Martinelli Luce ha investito nella creazione di potenti dati configurabili compatibili con pCon. Le serie di prodotti iniziali sono ora disponibili su richiesta per gli utenti professionisti registrati alla comunità pCon. I partner commerciali di Martinelli Luce sono ora in grado di lavorare in modo efficiente. Scopri alcuni dei loro dati configurabili più in evidenza.

Mamba

Curve morbide e una struttura ellittica delineano il movimento di torsione della struttura modulare di Mamba: un serpente di luce.

I moduli Mamba sono collegati da giunzioni, che possono essere fissate tramite supporto o sospensione. All’inizio e alla fine di ogni composizione è necessario aggiungere dei giunti terminali di collegamento. I kit di alimentazione si aggiungono automaticamente alla composizione creata – non devi preoccuparti di calcolare la somma dei watt dei moduli entro la portata massima del driver.

Il potente configuratore Mamba, che funziona su tutti i moduli pCon, automatizza tutte le regole del prodotto consentendo un processo di specifica e preventivazione efficiente. Alla fine della composizione troverai le distanze X e Y dell’inizio di ogni modulo rispetto a quello iniziale, questo facilita enormemente il lavoro delle squadre di installazione.

La soluzione è accessibile ai professionisti delle vendite che utilizzano uno smartphone (pCon.facts) o agli interior designer che lavorano nel backoffice tramite PC (pCon.planner o pCon.basket).

Lunaop

La luce dà a Lunaop la sua forma; una lampada a sospensione con sorgenti luminose a LED progettata per garantire un’elevata resa della luce con il minimo impatto visivo.

Configuratore Lunaop

Ogni composizione Lunaop può avere un massimo di sei anelli, ogni anello può essere scelto tra uno dei tre diametri possibili. Selezionando ogni singolo anello è possibile spostarlo interattivamente su e giù nella composizione, mantenendo l’informazione della distanza dal soffitto sempre visibile. È anche molto facile inclinare ogni anello per creare bellissime composizioni. Il rosone verrà inserito automaticamente in base alla potenza e al numero di anelli inseriti, garantendo una specifica del prodotto immediata e priva di errori.

Bruco

Una famiglia di bruchi alti e bassi da giardino. Bruco è discreto, come se sfruttasse il suo mimetismo naturale – sembra letteralmente uscire da terra, ritto nella sua struttura.

Configuratore Bruco

Essendo modulare, il progettista può decidere quanto deve essere evidente la sua presenza. Il configuratore permette la creazione di composizioni progressive, in cui è possibile ruotare ogni singolo modulo di 90 gradi consentendo maggiore flessibilità nella progettazione dell’illuminazione del giardino. Il tappo finale e le giunzioni tra i moduli vengono inseriti automaticamente. Puoi anche scegliere tra la soluzione a terra o a parete.

Materiali di supporto a portata di clic

Per rendere il processo di vendita ancora più efficiente e fornire una customer experience superiore, Martinelli Luce ha arricchito i propri dati configurabili con immagini, brochure, cataloghi, informazioni di design e accesso immediato ai video.

Una volta selezionato un prodotto dal catalogo, pCon filtra automaticamente solo i materiali di supporto rilevanti per il prodotto selezionato. Immagina il rappresentante di vendita in movimento che deve fornire informazioni sul prodotto ad un architetto o direttamente al cliente, con questa soluzione una volta che i materiali di supporto sono visibili, è semplicissimo condividerli tramite una qualsiasi delle applicazioni installate nello smartphone.

Non fai ancora parte della comunità pCon?

Sei un interior designer professionista e non fai ancora parte della comunità pCon? Registrati ora, segui le istruzioni su www.join-pcon-community.com.

Entrare a far parte della community è gratuito e ti darà accesso ad una serie di soluzioni pCon esclusivi e la possibilità di richiedere dati configurabili a centinaia dei più importanti produttori d’arredamento da oltre 20 paesi.

Condividere è bello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.